lunedì 5 marzo 2018

DRAGON BALL SUPER 129 GOKU EROE DI TUTTI

giovedì 11 gennaio 2018

QUESTIONE LOGAN PAUL: Youtube interrompe i rapporti con lo youtuber.



Il caso di Logan Paul ha scosso nettamente il web e ultimamente non si è parlato d'altro. Non sapete di cosa stiamo parlando?
Vi riassumiamo la vicenda: Logan Paul, un famoso youtuber americano, si è recato in Giappone e durante il suo viaggio ha fatto una tappa alla famosa “foresta dei suicidi”.
Mentre stavano camminando si imbattono in un cadavere e si avvicinano facendo delle riprese da vicino del corpo, escludendo solo il volto.

Il web è insorto poiché le persone hanno ritenuto che non solo fosse davvero inqualificabile mostrare il corpo da vicino di una persona morta da poco su youtube ma il comportamento dello youtuber che ha trattato la vicenda con poco tatto ha fatto letteralmente infuriare il popolo del web.
Ma come ben si sa ad ogni azione corrisponde una reazione: Youtube si è espresso pubblicamente sulla vicenda, dopo che anche importanti vip hanno chiesto a grand voce che venissero presi provvedimenti contro Logan, e ha per prima cosa difeso le proprie linee guida e ha annunciato di aver interrotto la partnership con lo Youtuber Logan, che quindi non potrà più guadangare soldi grazie ai suoi video.
Ma non finisce qui, Youtube ha anche cancellato i vari progetti che aveva in programma per Paul, tra cui nominiamo il sequel del film “The Thinning” che doveva comparire su Youtube Red.
Le scuse dello youtuber a quanto pare non sono servite e le conseguenze sono state davvero importanti per lui.


mercoledì 10 gennaio 2018

STAN LEE: accusato di molestie sessuali dalle sue infermiere!



A quanto pare nessuno si salva da questo ciclone di scandali sessuali ed infatti il nuovo protagonista di accuse è Stan Lee.

Daily Mail rende noto che a quanto pare alcune ex-infermiere di “The Man” lo avrebbero accusato proprio di abusi sessuali nella sua casa durante le ore di servizio.

Gli avvocati di Stan Lee si sono subito espressi duramente a riguardo e hanno messo subito in chiaro che non intendono permettere che il simbolo dei fumetti Marvel venga ricattato. Ecco quanto hanno dichiarato:

““Il signor Lee non verrà ricattato o non sarà vittima di estorsione, non pagherà niente a nessuno perché non ha commesso assolutamente nulla di sbagliato. Tutte le affermazioni trapelate sono false e presto il suo nome leggendario diverrà nuovamente pulito”.

Il nome delle infermiere per ora non è stato reso noto e pare non ci sia stata ancora nessuna denuncia. Attendiamo altre notizie a riguardo!